Individuazione dei nodi promiscui su reti Token ring con l’ausilio di pacchetti ARP

La possibilità di individuare i nodi di una rete locale che effettuano intercettazione, analisi e monitoraggio dei dati (sniffing) è stata oggetto di numerosi studi. Sebbene questi studi non abbiano permesso di sviluppare tecniche universalmente efficaci , nondimeno hanno fornito alcuni strumenti comunemente usati per le reti basate sulla tecnologia Ethernet.
Daiji Sanai nel suo white paper [1] “Detection of promiscuous nodes using ARP Protocol” illustra una di queste tecniche che si basa, appunto, sul protocollo ARP.
In questo documento viene presentato un metodo per utilizzare tale tecnica per cercare di individuare i nodi promiscui presenti nelle reti di tipo Token ring.

Il documento si compone di due parti: la prima richiama alcuni concetti di base dei protocolli di rete e delle tecniche di sniffing; la seconda illustra in dettaglio come sia spesso possibile rilevare i nodi settati in modo promiscuo su rete Token ring

Individuazione dei nodi promiscui su reti Token ring con lÆausilio di pacchetti ARP

Precedente The easiest way to get around SSL Successivo Predictability of Windows DNS resolver